LA PRIMA VITTORIA SU MAZZARRI, FROSINONE-ACIREALE 2-0 NEL 2002-’03. IL RITORNO DI DIONISI, 6 MESI DOPO

 In Prima Squadra, Slider Home

Tre anni e mezzo dopo il Torino ‘atterra’ per la quarta volta a Frosinone. Dove il bilancio è in perfetto equilibrio: 1 vittoria per parte e 1 pareggio. Nel computo totale (fonte Social & Comunications, ndr) invece 4 successi granata, 2 giallazzurri e 1 pareggio. La prima volta in serie A fu il 23 agosto 2015, al Comunale: vantaggio giallazzurro, sorpasso granata. Oggi il Frosinone cerca contro il Torino la prima vittoria in A allo ‘Stirpe’ dopo 5 pareggi e 7 sconfitte, di cui 3 nelle ultime 3 gare disputate non senza grandi rimpianti soprattutto contro le romane. L’ultimo punto interno dei canarini è stato lo 0-0 contro il Milan di Santo Stefano, in quella occasione un pari strettissimo.

PILLOLE DI CURIOSITA’ – Il Frosinone deve scrollarsi di dosso due primati negativi: è l’unica squadra che ancora non ha vinto in casa e quella che segna di meno (19 reti all’attivo, come gli scaligeri). Il Bologna ha realizzato 21 reti, l’Udinese è a 22, Spal e Cagliari a 23. Il Chievo da ieri sera, dopo il ko col Milan, è la squadra che ha perso di più: 16 volte.

Lo 0-0 di Marassi a casa-Genoa ha rappresentato il pareggio numero 99 per Marco Baroni in campionati professionistici, sommando finora 4 nulli in A, 50 in B e 45 in Lega Pro, considerando la sola regular season. Il primo è datato 10 settembre 2000, Castel San Pietro-Rondinella 2-2 in serie C-2, con Baroni seduto sulla panchina fiorentina.

Il Frosinone allo stesso tempo dovrà cercare di offuscare lo… stellone di Mazzarri: con 28 vittorie, 18 pareggi e 16 sconfitte in 62 partite giocate il tecnico livornese ha in marzo – storicamente – il suo mese d’oro: 1,64 la sua media punti/partita. Mazzarri è anche uno dei 3 allenatori della serie A che ha sempre effettuato i 3 cambi per partita dopo 26 giornate: 78 su 78 possibili. Come lui anche Spalletti e De Zerbi.

Tomas Rincon, 10 cartellini gialli in 26 turni, è uno dei 4 giocatori pluri-ammoniti, accanto agli spallini Felipe e Schiattarella ed al sampdoriano Linetty. Torino reduce da 4 vittorie e 2 pareggi nelle ultime 6 giornate, eguagliata e superata in termini di punti ottenuti la striscia record positiva stagionale di 6 turni utili consecutivi, come tra la 6.a e la 11.a di andata, quando lo score granata fu di 3 successi ed altrettanti pareggi. L’ultimo k.o. granata risale al 2-3 a casa della Roma del 19 gennaio scorso.  Il Torino, assieme a Genoa e Spal, è una delle 3 compagini della serie A che vanta il maggior numero di espulsioni a favore: 5 in 26 turni. E ancora sui granata: hanno messo a segno 15 reti con gli attaccanti, 9 con i difensori, 8 con i centrocampisti e 3 reti con i giocatori subentranti.

Per il Frosinone invece 14 reti dagli attaccanti, 2 dai difensori, 2 dai centrocampisti e 3 dai subentranti, oltre ad un’autorete a favore.

Il Frosinone riabbraccia tra i convocati Federico Dionisi a sei mesi e mezzo dall’infortunio al ginocchio.

I PRECEDENTI TRA I TECNICI – Primo confronto tecnico tra i due allenatori – Marco Baroni e Walter Mazzarri – in partite ufficiali.

Baroni k.o. nell’unico precedente con il Torino: sconfitto 0-1 con il  Benevento nella serie A dell’anno scorso, in casa. Decise Iago Falque al 3’ di recupero. Chibsah era in panchina.

Quarto confronto ufficiale tra Walter Mazzarri, da tecnico, ed il Frosinone. In bilancio 2 vittorie del coach granata ed 1 giallazzurra. La prima volta fu un Frosinone-Acireale 2-0 (stagione di serie C2 del 2002-’03), con reti di Cicchetti e Aruta per i canarini. Nella gara di ritorno in Sicilia decise Cardinale per la formazione di casa. Quindi il 3-2 della gara di andata al Grande Torino, con la rimonta giallazzurra vanificata dal 3-2 di Berenguer e dagli errori sotto porta di Perica.

L’ARBITRO – Il triestino Piero Giacomelli ha esordito in A il 3 aprile del 2011 in Genoa-Cagliari 0-1. Tre sconfitte per il Frosinone nelle altrettante gare che ha diretto. Ha arbitrato il Torino 16 volte: 6 vittorie granata, 5 pari ed altrettanti ko. L’ultima ha coinciso, curiosamente, con l’ultima sconfitta dei granata, a Roma contro i giallorossi.

Giovanni Lanzi

Articoli Recenti